Star Trek/X-Men-In memoriam: Leonard Nimoy

spock fumetti marvelQuesto articolo è dedicato alla memoria di Leonard Nimoy. Forse i più si chiederanno chi è costui e perché in un sito sui fumetti Marvel si commemori un attore deceduto. La risposta ha a che fare con Star Trek, la serie di telefilm USA apparsa per la prima volta sugli schermi l’8 settembre 1966, nota ormai in tutto il mondo. Non starò a parlare di Star Trek, ci sono innumerevoli siti che ne parlano, ma parlerò del notissimo personaggio di Spock, un umanoide dalle orecchie a punta, nato sul pianeta Vulcano, dotato di facoltà telepatiche, molto logico e intelligente e razionale e non si lascia andare alle emozioni essendo vulcaniano (la razza le ha soppresse) possiede una tecnica di lotta abbastanza avanzata. La sua mossa più famosa è la stretta vulcaniana mediante la quale fa svenire le persone semplicemente premendo un nervo vicino alla spalla. Tra i personaggi della serie Classica di Star Trek è probabilmente il più famoso e nei 49 anni seguenti alla sua comparsa in TV, il suo nome e le sue caratteristiche sono entrate nell’immaginario collettivo. Il suo nome è persino presente in un dizionario di lingua americana. Fumetti (Marvel e non), libri, telefilm, film, pubblicità e altro in qualche modo citano il personaggio e/o le sue caratteristiche. Il suo saluto “Lunga Vita e Prosperità” è diventata una fase di rito con la quale i fan di Star Trek si salutano.
Come detto Spock è il personaggio più famoso di Star Trek e Leonard Nimoy è l’attore che lo ha sempre interpretato sino all’arrivo di Zachary Quinto nel 2009. Senza togliere nulla a questo attore, tutti ricorderanno Spock col volto di Nimoy. Nimoy è morto venerdì 27 febbraio 2015 di una malattia polmonare e la sua morte è una perdita per le migliaia o addirittura milioni di perone che sono fan di Star Trek e non solo, addirittura il presidente USA Obama ha rilasciato un comunicato stampa piangendo la sua morte. Il personaggio di Spock ha conquistato e sotto alcuni aspetti cambiato la vita di moltissime persone.
Essendo un fan di Star Trek ( e una delle persone suddette) da quasi 40 anni non posso che piangere assieme a tutti gli altri la morte di un uomo che ha creato un personaggio immortale.

 

xmen star trek fumetti marvelStar Trek/X-Men della Marvel del dicembre 1996 mai pubblicata in fumetti italiani anche se nel 1997 sembrava che la Marvel Italia dovesse farlo, ma ciò non è avvenuto.

Prologo: l’Enterprise è in orbita attorno a Delta Vega, pianeta dove sono morti due membri dell’equipaggio Gary Mitchell ed Elizabeth Dehner. Questi avevano acquisito poteri semidivini tali da far loro perdere i freni inibitori rispetto a bene male come descritto nel secondo episodio della Serie Classica di Star Trek del  1966. Il pianeta è diventato la fonte di un’anomalia d’energia psionica che ha aperto una spaccatura spaziale nel tenuto dell’universo aprendo l’entrata in un altro come sarà rivelato in seguito e fonte di un’alta concentrazione d’energia.

Da questa spaccatura appare una nave dalla foggia decisamente insolita per l’equipaggio dell’astronave terrestre Entrprise mandante un messaggio di soccorso. Il comandante dell’Enterprise, Kirk vuole far teletrasportare a bordo gli occupanti della nave ma prima che possa essere fatto questa esplode. Poco dopo appare un’altra astronave ben più grande che come segnale di benvenuto gli spara addosso quello che sembra un proiettile o qualcosa del genere, immaginatevi la sorpresa dell’Enterprise per un simile attacco e ancor più quando il proiettile si ferma a qualche centinaio di metri dalla nave.

enterprise fumetti marvel

l’astronave Enterprise

 
 
 

gladiator fumetti marvel

Gladiatore

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gli scudi sono alzati e Kirk da il comando “sullo schermo” la sorpresa s’ingigantisce, quando sullo schermo appare il Gladiatore della Guardia Imperiale Shi’ar che ordina all’Enterprise di sgombrare e non ottenendo risposta veloce inizia a prendere a pugni la nave come ulteriore avviso.
 

 

Imperial guard fumetti marvel

Guardia imperiale Shi’ar

Nel frattempo scopriamo che gli occupanti della prima nave apparsa dalla spaccatura spaziale sono gli  X-Men  che prima che la loro nave si distruggesse sono riusciti a teletrasportarsi sull’Enterprise e che appunto la loro nave e quella Shi’ar sono state attirate nella spaccatura e che erano alla ricerca di Deathbird su richiesta di Lilandra. Gambit è stato l’ultimo a teletrasportarsi e non è in buone condizioni fisiche così Ciclope dice alla Bestia e ad Ororo di trovare l’infermeria della nave portarcelo per curarlo.

Trovano l’infermeria e nel mentre il dottore dell’Enterprise McCoy li scopre, ma essendo un medico  vuole curare Gambit.  Marvel Girl prima aveva fatto un’esplorazione telepatica tra tutto l’equipaggio dell’Entreprise per scoprire se qualcuno aveva a che fare con la spaccatura spaziale e a sua insaputa Spock (il primo ufficiale dell’Enterprise) l’aveva percepito e quindi era consapevole ci fosse almeno un altro telepate sulla nave e pertanto va ad investigare sulla faccenda.

Gli X-Men vanno alla ricerca dell’hangar navette per prendere una e scendere sul pianeta per capire che sta succedendo, ma sono intercettati da Spock che richiede spiegazioni. Wolverine appena lo vede lo attacca, ma è messo fuori combattimento dalla presa vulcaniana di Spock, ma per poco tempo si rialza e minacciando con i suoi artigli chiede a Spock di portarli dal suo leader. Sul ponte di comando si aprono le porte e ad uno sbalordito Kirk appaiono gli X-Men con Spock.

La scena si sposta sull’astronave Shi’ar dove troviamo Deathbird e i membri della Guardia Imperiale, la quale venuta a conoscenza del fatto che sul pianeta c’è una fonte d’energia inesauribile vuole impadronirsene. Sul pianeta troviamo un’altra nostra conoscenza, Proteus (un nemico degli X-Men), che si è impadronito del cadavere di Gary Mitchell e lo ha riportato in vita ridandogli coscienza parziale.

proteus fumetti marvel

Proteus

Intanto gli X-Men sono riuniti assieme a Kirk e agli altri ufficiali superiori e discutono della faccenda generale e proprio mentre stanno discutendo l’Enterprise è colpita da un’ondata d’energia, è la spaccatura che si sta ingrandendo. Kirk ordina una squadra di sbarco sul pianeta e quasi tutti gli X-Men compreso Gambit ristabilito scendono con la squadra.

La Bestia rimane sulla nave assieme Spock mentre Kirk e McCoy scendono assieme ad altri dell’equipaggio. Una volta arrivati sul pianeta si trovano davanti Deathbird, la Guardia Imperiale e Gary Mitchell/Proteus alleati. Kirk e Ciclope sono stupiti di trovarsi di fronte quella creatura che dovrebbe essere morta e si chiedono l’un l’altro se è una loro conoscenza.

deatbird fumetti marvel

Deathbird

Proteus/Mitchell spiega di avere cercato una forma di vita che potesse contenere la sua energia senza esserne distrutto poco tempo dopo e che la ha trovata in Mitchell e che pure lui si è sentito attratto dalla spaccatura spaziale e appunto ha percepito e trovato Mitchell e grazie a lui ora ha il dominio sulla realtà e per dare una dimostrazione inizia a distruggere il pianeta.

Alfiere (un X-Men) capendo che può fare qualcosa con quell’energia che viene irradiata si fa teletrasportare a bordo per aiutare l’Entreprise, questo quando Hank e Spock stanno pensando a cosa fare per risolvere la questione della spaccatura spaziale e dell’energia che sta essendo irradiata, l’idea che hanno e di raccogliere l’energia col raggio trattore e poi scaricarla contro la spaccatura e Alfiere è la persona giusta per aiutarli in questo compito.

 

 

Alfiere

alfiere

Intanto sul pianeta è in corso un combattimento che si volge al peggio per tutti compreso Deathbird e Guardia Imperiale dato che Proteus/Mitchell afferma di non avere bisogno d’alleati. Kirk allora chiede a Marvel Girl di metterlo in collegamento telepatico con Gary Mitchell e li inizia una conversazione telepatica a tre nel tentativo di far tornare alla ragione Gary.

Spock dalla nave avvisa del tentativo che sarà fatto per risolvere la faccenda, McCoy fa notare a Spock che ci sono Kirk e Jean in collegamento telepatico con Gary Mitchell e che questo potrebbe danneggiarli, Ciclope dice di procedere col tentativo lo stesso. Così avviene e l’assorbimento d’energia porta via Proteus dal corpo di Mitchell e in questo modo l’opera di convinzione di Kirk e Jean ha effetto, Mitchell tornato consapevole di se chiede a Kirk di ucciderlo per evitare altri problemi.

Kirk a malincuore obbedisce e tutte le forze sul pianeta si uniscono per ucciderlo e così avviene il suo corpo viene disintegrato. Alfiere sull’Enterprise ha assorbito l’energia presa dal raggio trattore e la incanala nei banchi faser della nave che spara conto la spaccatura per chiuderla. L’azione ha successo e la spaccatura inizia a chiudersi, sul pianeta le cose sono tornate quasi normali e Ciclope dice a Deathbird che per ordine di Lilandra in quanto imperatrice Shi’ar deve tornare indietro con tutta la Guardia Imperiale.

Costei obbedisce solo perché non ha altra scelta, tornati sull’Entrprise ci sono i commiati con Gambit che fa la corte ad Uhura (l’addetta alle comunicazioni dell’Enterprise) e Wolverine che fuma tranquillamente sul ponte di comando un sigaro. Gli X-Men s’imbarcano sulla nave di Deathbird poco prima che la spaccatura si chiuda e tornano a casa.

Star trek Cast

I protagonisti della serie classica di Star Trek, da sinistra a destra Scott, Checov, Chapel, McCoy, Kirk, Uhura, Spock, Sulu

Un’opera carina che mette insieme due universi che mai prima d’ora si sarebbero potuti incontrare (i fumetti Marvel e la TV), anche se esiste un altro incontro X-Men/Star Trek questa volta con l’equipaggio di Star Trek: The Next Generations.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *