Nemici Uomo Ragno

nemici uomo ragno personaggi marvel
goblin

GOBLIN:

Il principale nemico dell’Uomo Ragno, l’unica persona a conoscere la sua identità segreta per parecchio tempo. Costui ha avuto diverse incarnazioni perlomeno quattro di cui solo tre apparvero sugli albi dei fumetti Marvel della Corno. Il primo tra tutti era Norman Osborn, industriale e persona non molto etica, che assunse i suoi poteri grazie al suo genio industriale e all’esplosione di composti chimici che potevano aumentare la forza e intelligenza sviluppati grazie al genio di un suo collaboratore, il professor Stromm.

Professor Stromm

Questa esplosione gli diede più forza di un comune essere umano ed anche una certa invulnerabilità, cosa che si vedrà anni dopo la sua teorica morte. Questo personaggio apparve per la prima volta sulle pagine del numero 14 dell’Uomo Ragno versione americana del luglio 1964, in Italia, invece apparirà sul numero 12 dell’ottobre 1970 dei fumetti Marvel della Corno.

Costui era un tipo vestito da folletto che andava in giro su una scopa volante meccanica, poi cambiato in un aliante motorizzato a forma di pipistrello. Le sue armi erano delle zucche esplosive che potevano anche contenere gas, dei pipistrelli meccanici, dei fantasmini, delle scariche che gli uscivano da un dito, oltre una forza degna di nota per tenere testa alla forza dell’Uomo Ragno, tutto questo contornato da una follia lucida.

Più volte combattè contro l’Uomo Ragno, ma perlomeno due battaglie rimarranno nella memoria. Quella in cui Goblin scopre l’identità di Peter grazie ad un gas col quale gli fa sparire temporaneamente il senso di ragno, in questo modo Peter viene sconfitto e catturato senza troppo sforzo anche perché Peter era in borghese ed era nei pressi di casa.

L’altra battaglia famosa tra Peter e Goblin è apparsa nel numero 122 dell’edizione americana del luglio 1973 apparsa in Italia nel giugno 1975. Questa è la battaglia definitiva tra Peter e Goblin, anche perché alla fine della battaglia Goblin muore, almeno così si pensava per circa 300 numeri per poi riapparire di nuovo sugli albi dei fumetti della Marvel Italia. Di Goblin 2 cioè Harry Osborn ne ho già parlato sotto la voce appena citata. Parlerò ora del terzo Goblin, lo psichiatra Bart Hamilton.
hamilton

Costui era il medico dal quale Harry Osborn si fece curare, quindi ebbe modo di conoscere i vari segreti di Goblin, compreso le attrezzature eccetera, così ebbe modo di diventare il terzo Goblin per questioni puramente di interesse personale, sete di potere, di soldi ecc. Apparve per la prima volta nel 174 dell’Uomo Ragno versione americana e nel 245 della versione italiana dei fumetti Marvel della Corno. Nel numero 264 della versione italiana costui muore durante una battaglia tra l’Uomo Ragno e dei gangster a cui partecipa anche Harry Osborn nelle vesti di Goblin per eliminare chi usurpa le sue vesti. Non è stato un nemico molto rilevante, anche se avendo i poteri di Goblin era sicuramente una seccatura non da poco.

 

octopus
DOTTOR OCTOPUS:
Costui si può dire che sia il nemico numero due dell’Uomo Ragno. Apparso per la prima volta sul numero 3 del nostro Spidey sia in versione americana che in quella italiana. La versione americana è del Luglio 1963 mentre quella italiana dei fumetti Marvel Corno è del maggio 1970. Costui era uno scienziato che lavorava con delle braccia meccaniche ovviamente artificiali che usava per maneggiare a distanza sostanze radioattive o altre cose del genere, il suo nome era Otto Octavius. Durante un esperimento mal riuscito, andato a finire in un esplosione le braccia che usava come strumenti di lavoro gli si fondono al corpo e lui ne assume il controllo mentale come se fossero altre braccia oltre le sue naturali.
A questo punto bisogna fare una precisazione sul fatto che queste braccia siano effettivamente saldate al corpo di Octopus. Nel corso degli anni questa cosa ha assunto un paio di aspetti diversi, cioè si vedeva una volta Octopus che aveva queste braccia incollate al corpo ed un’altra volta in cui Octopus aveva queste braccia staccate dal corpo, una cosa che avevano in comune entrambe le versioni era che in ogni caso Octopus le controllasse mentalmente anche a parecchia distanza. Probabilmente penso che questa cosa sia dovuta ai differenti soggettisti. C’è stata anche una versione in cui Octopus era convinto di avere le braccia meccaniche attaccate al corpo mentre invece era solo una sua alterazione mentale.

Anche Octopus ha al suo attivo diverse battaglie contro il nostro Uomo Ragno, con anche sue diverse presunte morti, l’ultima delle quali si pensava fosse definitiva che è apparsa negli albi dei fumetti della  Marvel Italia, ma era solo temporanea. Una battaglia che sicuramente rimarrà nella storia è stata la battaglia in cui muore George Stacy mentre cerca di salvare un bambino da un cumulo di macerie causate appunto dalle braccia di Octopus nel suo scontro contro l’Uomo Ragno. Il Dottor Octopus ha l’aspetto dello scienziato un po’ pazzo: capelli che gli coprono la fronte, fisico non certo atletico, occhiali spessi senza i quali quasi non vede, comunque per essere uno scienziato lo è, più volte ha cercato di fare esperimenti particolari rubando particolari componenti o elettronici o chimici sempre contrastato dal nostro tessiragnatele.

A parte questo ha un certo fascino anche se non è esattamente un Adone, infatti ha avuto una relazione con zia May e stava quasi per sposarla anche se era per una questione di interessi, anche se lei era veramente innamorata di lui, infatti sin dalla prima volta che lo ha incontrato lo ha giudicato un tipo affascinante, ha avuto anche una storia con una tipa di nome Stunner che è descritta sui fumetti della Marvel Italia.
A causa di un’esplosione è stato trasformato in un fantasma poi è tornato ad essere normale. Ha anche creato e fatto parte di un gruppo di supercriminali nemici del tessiragnatele coalizzatosi contro lui, chiamato i Sinistri Sei apparso nel 1964 in un numero speciale del nostro eroe. Sempre in quel numero incontra per la prima volta Zia May ed ha anche fatto l’inquilino sempre a casa di zia May per un breve tempo. Octopus ha smascherato il nostro eroe sconfiggendolo in un momento in cui Peter soffriva di una pesante forma di influenza ma per fortuna nessuno in quel momento ha pensato che Peter potesse essere l’Uomo Ragno. Di recente ha preso il corpo di Peter impersonandolo come Uomo Ragno. Venne creato da Ditko-Lee.

 

 

kingpin
KINGPIN:

Alias Wilson Fisk personaggio non inventato da Ditko-Lee ma da John Romita nel numero 50 dell’edizione americana dell’ agosto 1967 apparso in Italia nel gennaio del 1972 sul numero 46 edizione italiana dei fumetti Marvel Corno. Costui non è uno dei tanti supercriminali mascherati, è un uomo grande e grosso che fa da boss della malavita NewYorkese. È una persona di una certa massa e altezza che apparentemente può sembrare grasso però tutta quella massa sono muscoli che si e’praticamente creato facendo esercizio fisico per trasformare appunto il grasso in muscoli.

Essendo un boss non è avvezzo a confronti fisici, lascia che siano i suoi scagnozzi ad occuparsi di cose del genere, però non per questo Kingpin è un avversario da trascurare. Peter infatti nel suo primo scontro fisico con Kingpin se la passa male, i suoi pugni sono abbastanza massicci e la sua resistenza all’offensiva del nostro è da notare.

Kingpin come ho già detto prima è un boss non apprezza lo scontro fisico tranne che per motivi rilevanti, lui dirige la malavita di New York contrastando altri criminali desiderosi di dominare New York a livello di malavita e frequentemente ha dei contrasti pesanti coi suoi rivali. Fondamentalmente lui non ha contrasti contro l’Uomo Ragno però quest’ultimo contrasta i suoi affari più volte diventando una spina nel fianco di Kingpin. Costui pur essendo un criminale ha un suo certo senso dell’onore sia nei confronti dei nemici che per quello che riguarda la famiglia. Infatti costui è sposato e padre di un figlio.

Vanessa

Vanessa Fisk

Kingpin adora la moglie e fa praticamente ogni cosa lei gli chieda.

rosa

Rosa

schemer

Schemer

Il figlio scopri che il padre era un boss del crimine e allora per mettergli i bastoni tra le ruote assunse il ruolo di Schemer e più tardi quello della Rosa, fondamentalmente due altri criminali dediti al controllo della malavita.
Kingpin non è un personaggio tra i più fastidiosi per il nostro tessiragnatele non va mai a cercare un confronto diretto con Peter, però se mai il nostro eroe dovesse andare ad ostacolare qualcuno dei loschi traffichi di Kingpin avrebbe guai.

 

 

kravenKRAVEN:
Alias Sergej Kravinoff di discendenza russa. Un individuo particolare che ottenne i suoi poteri grazie a delle erbe e pozioni prese in Africa ad un qualche stregone. Apparso per la prima volta nel numero 15 americano del nostro eroe dell’agosto 1964, in Italia nell’ottobre 1970 dei fumetti Marvel Corno.

Costui venne a New York per catturare il nostro Uomo Ragno chiamato dal Camaleonte. I poteri di costui sono una forza non indifferente ed una certa agilità e una grande abilità nella caccia di vari tipi di belve. Forte di queste sue abilità Kraven da la caccia al nostro Tessiragnatele riuscendo quasi a sconfiggerlo tramite alcuni trucchi. Dovette però soccombere alla forza del nostro eroe durante uno scontro diretto non essendo più agevolato da trucchi. Nonostante sia un criminale ha un suo certo senso dell’onore nel suo modo di combattere e di comportarsi. sseiHa fatto parte anche del gruppo dei Sinistri Sei (gruppo di supercriminali tutti nemici di Spidey).

Non è mai stato un avversario facile per Peter a causa della sua forza ed abilità.
Dopo una battaglia in cui sconfigge il nostro Uomo Ragno, ormai ossessionato da questo non essendo mai riuscito a sconfiggerlo Kraven si suiciderà non sopportando l’idea di invecchiare. Tutto questo finale è stato descritto nell’albo “L’ultima caccia di Kraven” edito dalla Star Comics la casa editrice che riportò in vita i fumetti dell’Uomo Ragno in Italia dopo la caduta della Marvel Corno e la fugace apparizione della Labor Comics. Il personaggio è stato ovviamente creato dalla coppia Ditko-Lee.

 

 

 

 

scorpioneSCORPIONE:
Alias Mac Gargan, costui era un investigatore privato assunto da Jameson. Quest’ultimo lo pagò per fare da cavia ad un esperimento del professor Smythe (personaggio ricorrente nel mondo del tessiragnatele.

smite

Smyte

È uno scienziato molte volte pagato da Jameson per creare dei robot contro il nostro eroe o per finanziare la creazione di personaggi che dovrebbero contrastare il nostro eroe e che si riveleranno dei criminali, e poi morto e suo figlio ha seguito le sue orme). Grazie a questo esperimento si ritrovò con la forza di uno scorpione e grazie al costume sempre creato dallo stesso professore con una coda artificiale che poteva controllare mentalmente aveva inoltre la capacità di tagliare con le dita la ragnatela del nostro eroe.

La coda col passare del tempo fungerà anche da pungiglione potendo scagliare una scarica energetica da essa, questo poi succederà in altre apparizioni di costui. Apparso per la prima volta sul numero 20 americano del gennaio 1965 in Italia nel dicembre 1970 sul numero 17 dei fumetti Marvel Corno. Come tutti i nemici dell’Uomo Ragno non è un nemico trascurabile, nel loro primo incontro riduce a mal partito Peter, resistendo molto bene tra l’altro ai colpi di Peter.
Costui è apparso svariate volte sulle pagine degli albi del nostro eroe, molto spesso con l’intento di vendicarsi di Jameson e scontrandosi regolarmente col nostro Tessiragnatele, dopo l’esperimento infatti lo Scorpione perderà sempre più la lucidità mentale adducendo a Jameson la causa di tutte le sue disgrazie. Ha combattuto anche con altri supereroi sempre prendendosele ed ha collaborato con altri criminali in un gruppo di essi. Continua ad essere in vita e ad apparire ogni tanto. Il personaggio è stato inventato dalla coppia Lee-Ditko.

 

ELECTRO:
electro
Alias Max Dillon. Operaio di una compagnia elettrica, non proprio un esempio di virtù, subì un’incidente mentre stava riparando dei cavi elettrici durante un temporale. Venne colpito da un fulmine e anziché morire assunse la capacità di controllare l’energia elettrica e di usarla lanciando scariche elettriche a piacimento.
All’inizio usava un congegno per caricarsi poi col passar del tempo questo andò in disuso tanto più che negli attuali fumetti della Marvel Italia costui ha aumentato decisamente i suoi poteri cambiando anche costume.Electro è apparso per la prima volta sul numero 9 dell’Uomo Ragno versione americana del febbraio 1964 e in Italia sempre sul numero 9 dei fumetti Marvel della Corno, però dell’agosto 1970. Anche lui è stato inventato dalla coppia Lee-Ditko.Apparso diverse volte sulle pagine degli albi del nostro eroe ha fatto parte del gruppo di criminali chiamato i Sinistri Sei e di altri gruppi criminali, anche lui ha combattuto con altri supereroi sempre venendo sconfitto. Continua ad essere in vita ed apparire saltuariamente.

 

 

lizard
LIZARD:
Alias Curtis Connors apparso per la prima volta sul numero 6 dell’Uomo Ragno del novembre 1963 e in Italia, nei fumetti Marvel della Corno, sempre nel numero 6 del luglio 1970. Personaggio sempre creato dalla coppia Lee-Ditko, costui non era altro che un biofisico esperto di rettili mancante di un braccio perso in guerra che nel suo tentativo di farselo ricrescere si trasformò in una lucertola senziente di grandezza umana (infatti Lizard vuol dire lucertola in inglese).
Furono appunto le sue ricerche sulle capacità rigenerative dei rettili che gli fecero creare e sperimentare una pozione che teoricamente doveva fargli ricrescere il braccio mancante. Questo effettivamente gli ricrebbe ma lo trasformò in un rettile a grandezza umana simile ad una lucertola gigante ambulante su due gambe anziché strisciare con la pelle squamata e una coda come una lucertola con la capacità di comandare gli altri rettili e con il folle sogno di un dominio sulla Terra dei rettili.

Connors infatti nelle vesti di Lizard non aveva ricordo della sua identità umana come Curtis Connors o della sua famiglia, Connors infatti era sposato con un figlio e tra l’altro detestava gli umani. La sua minaccia non era solo da combattere con la forza ma anche con l’intelligenza, infatti in uno dei suoi scontri con Lizard l’Uomo Ragno lo rinchiuse in un vagone frigorifero in modo che perdesse le sue forze dato che i rettili sono particolarmente sensibili al freddo.

Comunque non bastò questo per sconfiggere Lizard, il nostro eroe dovette in base agli appunti di Connors creare una pozione che lo riportasse alle sue origini umane e in questo caso le sue cognizioni scientifiche lo aiutarono senz’altro, e poi il problema era anche un’altro, Peter doveva farla bere a Lizard il quale non era certamente disposto a farlo.

Questa sostanzialmente è la storia di Lizard, la cui nascita fu casuale e da quel momento in poi ogni altra apparizione di Lizard fu quasi sempre indipendente dalla volontà di Connors,questo perche’le sostanze che lo trasformarono in Lizard sono sempre presenti nel suo corpo e a volte qualche esperimento o incidente le riattiva. Comunque Connors da quel momento rimarrà sempre uno degli amici del nostro tessiragnatele e lo aiuterà molte volte nel corso degli anni sopratutto per questioni di carattere scientifico.

 

SCIACALLO:
Questo personaggio merita una certa attenzione perchè costui non è il classico tipo che si trova con superpoteri improvvisamente e decide di usarli per i suoi interessi, la storia di costui è molto più lunga e complessa. Costui non è altro che il Professor Miles Warren, insegnante della Empire State University, quella in cui Peter studia e successivamente insegnerà. Apparso per la prima volta sul numero 1 USA e in Italia sempre sul numero 1 rispettivamente del Marzo 1963 e dell’Aprile 1970 nelle vesti del Professor Warren e nel numero 129 USA del febbraio 1974 e in Italia nel 149 dei fumetti Marvel Corno del Gennaio 1976 nelle vesti dello Sciacallo.
sciacallo

Da notare che quando è stato inventato dalla coppia Ditko-Lee costui non aveva alcuna caratteristica negativa, bisognerà poi aspettare Ross Andru e Frank Giacoia perchè questo personaggio assuma caratteristiche così negative. Potrei affermare che lo Sciacallo sia stato il peggior nemico di Spidey dopo Goblin anche se costui non ha particolari poteri a parte degli artigli artificiali elettrificati ed un costume appunto da Sciacallo in forma umanoide, ha però dalla sua delle capacità intellettive non indifferenti dovute anche al fatto di essere stato un discepolo di uno dei personaggi dei fumetti Marvel più potenti, l’Alto Evoluzionario, che causeranno tanti crucci non indifferenti alla vita di Peter.

Costui era come già detto precedentemente uno dei professori di Peter e anche di Gwen Stacy, innamorato segretamente di quest’ultima, quando costei mori Miles Warren perse il senno e incolpando l’Uomo Ragno della morte di quest’ultima assunse l’identita dello Sciacallo. Riusci con l’inganno a prendere copie dei tessuti organici di Peter e Gwen (quando era ancora viva), ingannò il Punitore (un personaggio Marvel, un giustiziere alla Charles Bronson solo molto più perfezionato nella sua lotta contro il crimine) facendogli credere che l’Uomo Ragno fosse responsabile della morte di Gwen e di Norman Osborn, contribuì alla creazione di un nemico del Tessiragnatele di nome Grizzly (un lottatore fallito provvisto di un esoscheletro) e poi si dedicò alla creazione di cloni di Peter e Gwen.

Creò un clone anche dell’Uomo Ragno contro il quale il nostro Peter combattè  e proprio quella battaglia creò le basi per una serie di avventure apparse sui fumetti della Marvel Italia chiamata “La saga del clone”, una serie di avventure lunga, intricata e complessa tanto da indurre i lettori a chiedersi cosa stessero leggendo, dato che in questa saga si sconvolgevano decenni di tradizione ragnesca. Tanto per darvi un idea di ciò che succede in questa saga vi dirò che Peter penserà di essere un clone e non l’originale, perderà i suoi poteri e andrà a vivere lontano da New York e un altro Uomo Ragno prenderà il suo posto.

Tutto questo organizzato in maggior o minor misura dal Professor Warren. Costui apparentemente morrà nei fumetti Corno per poi tornare in quelli della Marvel Italia, costui creerà anche cloni di se stesso, il clone di Gwen Stacy tornerà nella vita di Peter causandogli non poca confusione, uno dei cloni del Professor Warren diventerà Carrion, un nemico di tutto rispetto, praticamente invulnerabile, con capacità di annullare la gravità, un tocco mortale e una polvere che causa il decadimento e invecchiamento quasi immediato di ciò che tocca. Tutto questo in virtù del fatto che questo Carrion è praticamente un cadavere che cammina, Carrion infatti significa carogna in inglese. Miles Warren morrà poi nei fumetti della Marvel Italia per salvare un clone di Gwen. Tornerà anni dopo a tormentare Peter.

 

evoluzionario

alto evoluzionario

grizzli

grizzly

Punisher

punitore

carrion

carrion

 

 

mysterio

MYSTERIO:

Alias Quentin Beck, personaggio apparso per la prima volta sul numero 13 nelle vesti di Mysterio sul numero 2 senza costume e in Italia nel numero 11 del giugno 1964 americano e nel settembre 1970 italiano. Costui non era altro che un ex mago degli effetti speciali di Hollywood che decise di usare le sue abilità per fare più soldi in modo illegale.

Tra i suoi poteri stivaletti a molla che gli permettevano dei salti rilevanti, guanti che emettevano nebbia e un acido in grado di neutralizzare la ragnatela del nostro arrampicamuri, oltre ad un casco che gli copriva tutto il volto sul modello degli occhi della maschera dell’Uomo Ragno, cioè che il proprietario poteva vedere all’esterno ma chi era all’esterno non poteva vedere all’interno, oltre a creare immagini di se stesso dove non è.

Questi comunque erano solo i poteri fisici di Mysterio, bisogna tenere conto anche delle sue abilità con gli effetti speciali che non erano certo indifferenti, creando immagini che erano delle illusioni semiperfette, scenari indistinguibili dalla realtà, maschere e robot somiglianti o addirittura identici all’originale.

Da ricordare l’episodio in cui l’Uomo Ragno si ritrova in uno scenario in cui lui è alto solo 10 cm e per tutta la durata dell’episodio si chiede come Mysterio è riuscito a fare ciò. Con i suoi poteri Mysterio è in grado di fare impazzire una persona grazie alle sue illusioni. È morto a causa di un tumore e attualmente non è più tornato in vita. Ha avuto alcuni emuli più recentemente. Personaggio ovviamente creato da StanLee  e Steve Ditko.

 

 

avvoltoioAVVOLTOIO:
Alias Adrian Toomes, apparso per la prima volta sul numero 2 dell’Uomo Ragno versione USA del maggio 1963 e in Italia nei fumetti Marvel Corno, sempre sul numero 2 dell’aprile 1970. Costui era un ingegnere elettronico di una certa età che si costrui un esoscheletro che collegato a delle ali gli conferiva la capacità di volare dandogli anche una forza notevole. Proprio a causa delle sue capacità di volo il nostro Peter avrebbe avuto un po di problemi ad affrontarlo infatti la prima volta che lo affronta dopo una sconfitta crea un congegno che annulla quello dell’Avvoltoio.

gufo

Gufo

Non è mai stato un nemico facile per il nostro eroe particolarmente per la sua capacità di volare, si sono scontrati in molteplici occasioni. Ha fatto parte del gruppo dei Sinistri Sei insieme agli altri criminali citati precedentemente, ha avuto anche più di un emulo che si scontrò anche lui con Peter. In un occasione Peter si trovò anche a combattere Kraven insieme al nuovo Avvoltoio, ma nonostante questo ne uscirà trionfante. Più recentemente nei fumetti della Marvel Italia, grazie ad un’alleanza con un supercriminale non nemico del Tessiragnatele (il Gufo, un nemico di Devil ) è riuscito a recuperare la sua giovinezza assorbendo energie vitali da Peter. Attualmente continua a vivere e sicuramente continuerà a scontrarsi col nostro eroe. Questo personaggio come molti altri deve la sua nascita alla coppia creatrice dell’Uomo Ragno.

 

 

 

camaleonte

CAMALEONTE:

Alias Dimitri Smerdianko Kravinov, personaggio apparso per la prima volta sul numero 1 dell’Uomo Ragno edizione americana del Luglio 1963 e in Italia nei fumetti Marvel della Corno, sempre sul numero 1 ma dell’Aprile 1970. Costui è il fratellastro di Kraven ma questa cosa si scoprirà solo molti anni dopo la loro conoscenza, costui infatti è il responsabile della venuta di Kraven in America per combattere l’Uomo Ragno.

Come il nome potrebbe fare intuire costui ha capacità di trasformazione. Non ha poteri naturali, ha solo un costume che gli permette di avere le sembianze di chiunque voglia, solo le caratteristiche fisiche di costui, senza avere altre caratteristiche legate all’identità di chi impersona. Come si potrà immaginare questa sua capacità gli permette di fare crimini senza grossi problemi, non ha mai avuto particolari ambizioni se non quella di rubare anche se a volte si è lasciato andare a cose tipo la vendetta nei confronti dell’arrampicamuri.

Con i suoi poteri è un discreto pericolo per il nostro eroe perché dietro una faccia sconosciuta od amica può celarsi una minaccia, e anche se Peter ha il senso di ragno che lo può avvertire di minacce la cosa può rivelarsi problematica.
Il Camaleonte non ha neanche abilita fisiche su cui contare per cui senza il suo costume è discretamente una nullità. Comunque il suo costume è una cosa che è venuta in seguito, in origine creava solo maschere dei personaggi che impersonava (non vi ricorda Diabolik?)

Di cose rilevanti nelle opere del Camaleonte sta quella di avere creato due androidi con le sembianze dei genitori di Peter per scoprirne l’identità e riuscendoci. Queste cose però riguardano le edizioni dei fumetti della Marvel Italia più che la Corno, si può dire che durante il periodo Corno il Camaleonte non abbia arrecato particolari danni al nostro eroe anche perché a differenza di altri nemici di Spidey costui ha combattuto anche con altri super eroi Marvel.
Il fatto che costui sappia l’identità di Peter non è più importante perché è morto suicida sempre nei fumetti Marvel Italia. Essendo apparso per la prima volta sul numero 1 dell’Uomo Ragno deve la sua creazione agli ormai strafamosi Steve Ditko e Stan Lee.

 

uomosabbiaUOMO SABBIA:

Alias William Baker o Flint Marko di cui solo il primo è il nome reale di costui l’altro è una specie di pseudonimo. Personaggio apparso per la prima volta sul numero 4 edizione americana del settembre 1963 e in Italia nei fumetti Marvel Corno, sempre sul 4 solo del giugno del 1970. Costui era un detenuto che era evaso dal carcere e fuggendo su una spiaggia nella quale venivano effettuati esperimenti nucleari, venne investito da una scarica di radiazioni che in una certa misura lo mescolarono con la sabbia della  spiaggia, dandogli poi la capacità di trasformare il suo corpo in sabbia e di assumere molteplici forme sempre con la sabbia che poteva anche rendere molto più resistente.

Tanto per cambiare è stato inventato da Lee-Ditko. Costui è un personaggio particolare, creato per essere un criminale abbastanza poco brillante come personalità o intelligenza, nel corso degli anni acquisirà altre caratteristiche più umane e positive. Basti pensare a quando alla vigilia di Natale costui va da sua madre per passare il Natale con lei evitando lo scontro con il tessiragnatele, o a quando costui si innamora di una donna ed ha uno scontro violento con un suo rivale.

 

hydro

hydro man

 

 

(Hydro Man, il suo equivalente solo che al posto della sabbia aveva acqua, anche costui nemico del nostro Spidey) a causa di un incidente poi i due si fondono creando una creatura mostruosa, un misto tra i due, con un intelligenza ancora più limitata, eppure nonostante questo aveva ancora l’amore per costei. Costui in seguito uscirà dal mondo del crimine nonostante il fatto che nel passato abbia fatto parte di perlomeno due gruppi criminali di una certa entità come i Sinistri Sei e i Terribili Quattro (un gruppo nemico dei Fantastici Quattro) entrerà a far parte di un gruppo di mercenari il Wild Pack che agisce sostanzialmente per cose più o meno positive e poi come ultimo entrerà a far parte dei Vendicatori (uno dei gruppi più famosi dell’universo dei fumetti Marvel composto dai più famosi eroi Marvel e quello più stimato da popolazione e governo).

t4

Terribili 4

Ovviamente tutte queste evoluzioni del personaggio non sono dovute ai suoi creatori originari ma ai vari autori che si sono avvicendati nelle vicende ragnesche in questi anni. Attualmente l’Uomo Sabbia è ritornato nel mondo del crimine, questo a causa di una specie di lavaggio del cervello fattogli da un suo ex compagno, uno dei Terribili Quattro; Wizard, pertanto prima o poi tornerà a scontrarsi con Peter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *