Capitan Marvel Un Fanciullo ti Guiderà

cmarv1La storia di cui farò la recensione non è particolarmente significativa se non trattasse un paio di avvenimenti che avrebbero acquisito una certa importanza nel corso degli anni. Le vicende trattate in queste storie oltre a coinvolgere ovviamente Capitan Marvel coinvolgono un altro paio di personaggi, uno è Carol Danvers che all’epoca si interessava della security di Cape Canaveral in cui lavorava Capitan Marvel sotto le spoglie di Walter Lawson. Quasi un decennio dopo la sua prima comparsa nel mondo dei fumetti Marvel assumerà l’identità di Miss Marvel e più tardi entrerà nei Vendicatori.

carol-crop

Il personaggio seguente che avrà dei cambiamenti notevoli nella sua vita dopo queste vicende sarà Rick Jones, questo personaggio sarà di parecchio responsabile per la nascita del pelle verde di nome
Hulk. A partire da questo albo e per altri 10 anni circa diventerà un personaggio fisso nelle avventure di Capitan Marvel.

Le storie in questione hanno i disegni di Gil Kane (un disegnatore che per la DC Comics farà parecchie storie di Lanterna Verde e di Atom oltre a un tot di fumetti Marvel dell’Uomo Ragno) i testi invece sono di Roy Thomas, sceneggiatore che per molti anni avrà a che fare con quasi tutte le storie dei fumetti della Marvel.
Questa storia al giorno d’oggi non può essere purtroppo considerata molto eccitante, ma ha in se le fondamenta per eventi futuri del mondo Marvel, che continueranno sino ai giorni nostri.

Per via di una bomba che è esplosa Capitan Marvel va a finire in un’altra dimensione denominata Zona Negativa (apparsa per le prime volte sugli albi dei Fantastici Quattro). Tramite poteri speciali crea alcune illusioni (questi poteri gli sono stati forniti dall’Intelligenza Suprema la più grande autorità che domina su ogni singolo mondo dei Kree, che sarebbe una cosa come una mente computer biologica) che conducono Rick Jones sino a una base Kree abbandonata sulla Terra.

Riesce a convincerlo ad infilarsi due bracciali che da quel momento in poi prenderanno il nome di Nega Bande, che se quando sfregati l’uno sopra l’altro consentiranno a Mar-Vell di poter ritornare sulla Terra, però Rick dovrà rimpiazzarlo nella Zona Negativa a causa di questo. Da allora in poi saranno in un rapporto quasi simbiotico per parecchio tempo.

La faccenda si complica quando entra in gioco, il Colonnello Yon-Rogg, un altro militare Kree, nemico da lungo tempo di Mar-Vell, responsabile in una certa misura della dipartita della donna Kree di nome Una che era legata sentimentalmente a Mar-Vell, e che vuole eliminarlo per sempre. Yon-Rogg allo scopo di danneggiare ulteriormente Mar-Vell, ha sequestrato Carol Danvers, che era un’amica del Capitano Kree. Yon-Rogg vedendo che non riesce a battere Mar-Vell scappa via con la sua astronave portando con se Carol Danvers.yonroggk2una-194x300

Mar-Vell riesce poi a rintracciare Yon-Rogg, che per mezzo di una macchina Kree materializza un robot destinato ad uccidere il suo avversario. Mar-Vell durante il combattimento col robot riesce a fare in modo che costui distrugga la macchina che lo ha materializzato, che esplodendo distrugge la base Kree e uccide Yon-Rogg.

Nell’esplosione si propagano un tot di radiazioni che colpiscono sia Mar-Vell che Carol Danvers, queste radiazioni fanno fondere la struttura genetica umana con quella Kree del Capitano e grazie a questo tempo dopo si ritroverà anche lei ad avere dei super poteri simili a quelli di Mar-Vell quando ne diventerà consapevole prenderà l’identità della super eroina di nome Miss Marvel.

La storia in questione è stata pubblicata nel 1972 dalla Corno sulle pagine dei Fantastici Quattro ed è stata ristampata dalla Panini sulle pagine dell’omnibus dedicato ai fumetti di Capitan Marvel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *